Basta numeri

Con oggi termino di seguire in modo assiduo e monotematico i numeri connessi all’emergenza SARS-CoV-2.

Questo sarà quindi l’ultimo grafico che pubblicherò, con enorme sollievo di tutti i miei contatti.

Il 3/4/2020 i posti occupati in terapia intensiva nella mia regione, il Friuli Venezia Giulia, raggiungevano il massimo con 61 ricoverati.

Oggi, primo maggio, la terapia intensiva del FVG ospita “solo” 6 pazienti COVID 19.

In Italia, sempre a giudicare i numeri provenienti dalle terapie intensive, la prima ondata epidemica pare sotto controllo avendo raggiunto una “maturazione” dell’81%. Siamo passati dai 4.068 ricoveri il 3/4/2020 ai 1.578 di oggi.

A titolo teorico le terapie intensive in Italia, protette dal lockdown, dovrebbero scendere sotto i 100 pazienti complessivi entro i primi giorni di giugno. Discuto di teoria poiché lunedì prossimo le cose cambieranno e si aprirà una nuova partita della quale vedremo gli effetti tra un po’.

Tuttavia l’attenzione al problema COVID 19 da parte delle aziende è alta e, anche se prevedibilmente ci sarà un incremento dei numeri, immagino che la problematica rimarrà gestibile.

O, almeno, è quello che mi auguro.

In bocca al lupo a tutti noi.

Da domani si torna a discutere di ATEX, macchine e affidabilità dei sistemi.

A presto

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.